Incantevoli itinerari nella natura incontaminata della Regione Abruzzo

REGIONE-VERDE-D'EUROPAL’oro dei campi di grano, il verde dei boschi, l’azzurro del mare, il bianco delle cime innevate. I colori dell’Abruzzo raccontano un paesaggio quantomai variegato. La natura è senza dubbio protagonista assoluta di questa regione e preserva integra la sua antica bellezza. Per esplorarla basta pianificare un’escursione nell’entroterra, alla volta dei famosi Parchi Nazionali del Gran Sasso e della Majella, o in alternativa verso le meno note ma altrettanto magiche Riserve di Monte Velino, del Lago di Campotosto o di Feudo Intramonti. Per chi preferisce il mare, è possibile cambiare ogni giorno spiaggia muovendosi lungo l’autostrada A14 o sulla Strada Statale 16. Trovare un angolo di tranquillità sarà un gioco da ragazzi, anche nei periodi più affollati.

Dall’Hotel Berti 4 stelle superior di Silvi Marina, tutte le località principali e secondarie presenti in Abruzzo risultano a portata di mano. Entro 1 ora si copre qualsiasi distanza tra Silvi Marina e ogni altro punto all’interno della regione, avendo massima libertà di movimento per escursioni in giornata.

Lungo il percorso, le soste nelle trattorie, negli agriturismi, nelle strutture ristorative e nelle cantine disseminate qua e là sono parte integrante dei vari itinerari, per un’esperienza di gusto da condividere con la famiglia e gli amici. Insieme a guide esperte o per conto proprio, l’Abruzzo svela i suoi mille volti e narra una storia fatta di leggende, misteri e tradizioni ancestrali.

NON SOLO NATURA MA ANCHE BORGHI, CASTELLI E TANTISSIMI FESTIVAL

I borghi d’Abruzzo sono autentiche perle di bellezza. Santo Stefano di Sessanio, Rocca Calascio e Scanno sono solo alcuni nomi. Numerosi anche i castelli (Celano, Pacentro, Anversa degli Abruzzi, Avezzano, Balsorano), gli eremi (Santa Croce al Morrone, San Giovanni, San Bartolomeo), i santuari (basilica santuario del Volto Santo di Manoppello, di San Gabriele dell’Addolorata) i conventi (convento del Ritiro della Santissima Annunziata del Poggio, convento della Madonna del Carmine) e le abbazie (San Clemente a Casauria, San Liberatore a Majella, San Giovanni in Venere). Da ultimo meritano una menzione i festival, tra cui il prestigioso Festival Flaiano dedicato al cinema, il festival del Jazz e il Fuori Uso per chi ama l’arte contemporanea.